La cronaca degli ultimi giorni, con l’aggressione di un uomo da parte di un orso in Trentino, ha riportato all’attualità la discussione sul reinserimento dell’orso nelle Alpi. Angelo Metlicovez è stato aggredito e ferito dall’orso mentre passeggiava tra i boschi con il proprio cane. Orso aggredisce un carabiniere in Trentino: catturato - Non si tratterebbe di M49, l'orso "mago delle evasioni" fuggito nuovamente dal recinto del Casteller. In seguito all’aggressione, il governatore del Trentino Fugatti ha disposto la cattura dell’orso. Un giovane orso nella serata di ieri ha ferito un carabiniere di 24 anni ad Andalo, in Trentino. L’aggressione. Secondo le ricostruzioni l’uomo, che ha riportato ferite ed escoriazioni a braccia e gambe, avrebbe cercato di difendersi per poi gettarsi in un canalone per sfuggire all’animale. Legambiente e WWF Italia esprimono innanzi tutto solidarietà a Wladimir Molinari, ferito durante l’attacco di un orso a Cadine, in Trentino, augurandogli il migliore e più veloce recupero dalle ferite e dallo shock subito. Leggi su Sky TG24 l'articolo Trentino, padre e figlio aggrediti da un orso: 'Ma non vogliamo sia abbattuto' Altra aggressione di un orso bruno nei confronti di un uomo, altro episodio che farà inevitabilmente discutere. Ieri, sabato 22 agosto, ad Andalo, in Trentino, durante un’escursione un carabiniere è stato attaccato da un giovane orso. Non è stata emessa l’ordinanza di abbattimento, poi sospesa, come era accaduto all’orso che aveva aggredito lo … Siamo sempre in Trentino, ma questa volta non si tratta di M49, la cui fuga per la libertà prosegue, per di più senza il radiocollare che consentiva di monitorare tutti i suoi spostamenti (il plantigrado è infatti riuscito a toglierselo tre giorni fa). Il caso di Daniza Prendiamo ad esempio il caso emblematico dell’orsa Daniza uccisa nel settembre del 2014. L’orso ha assalito all’improvviso il carabiniere. Continua +++ Trentino, orso #M57. L’area nel quale è avvenuta l’aggressione è nei pressi di un campeggio frequentato da turisti. Circostanze poco chiare sull'aggressione. La vicenda sarebbe accaduta intorno alle … Circostanze poco chiare sull'aggressione. Enpa: “Gravi responsabilità della Provincia che non applica strumenti di prevenzione. L’orso dopo l’aggressione effettuata sarebbe stato subito catturato. La popolazione, in questo caso del Trentino, deve essere informata su come ci si debba comportare, cosa va fatto e cosa non va fatto in quei contesti dove l’orso vive. Con l'orso M49, quello resosi autore di una rocambolesca fuga nel luglio dello scorso anno, in Trentino ci sono attualmente una novantina di plantigradi in circolazione.